Cazzeggi

"Che  cos'è una passeggiata? E' andare da un non luogo ad un non luogo" Disse un fenomeno paranormale costeggiando la splendida Corniche di Sète.

Dal lontano 1987 frequento solamente viaggi disorganizzati. Si parte, e si vede cosa piace. Siamo nel terzo millennio, e la trimurti carta di credito + passaporto + banda larga sono tutto il bagaglio necessario per concedersi una pausa.

Fate viaggiare anche budella e mente, oltre alle chiappe. tri gust is mei che uan. Fidatevi: mi chiamavano Navigator!!!

Prendo ancora spunto dal Tour de France. Oggi, 21 luglio 2019,  la prima asperità affrontata sarà l'ascesa di Montsegur. Non so se ricordate la nota a fondo pagina del sussidiario che accennava alla "Crociata contro gli Albigesi". Ebbene, a Montsegur si consumò l'ultima resistenza organizzata degli "Albigesi" tra maggio e dicembre 1243.

La zona è ricca di resti storici, castelli, paesi medievali, ed è contenuta in un'area trapezoidale delimitata da Tolosa, Albi, la catena delle Cornières (ultima propaggine del Massiccio Centrate) ed i primi contrafforti dei Pirenei. L'orografia è parte essenziale per comprendere il percorso storico: molte delle ultime resistenze catare si sono consumate in luoghi impervi.

Può essere una buona idea per una randonnée primaverile o estiva. Logisticamente potete atterrare a Tolosa (ci arrivano Easyjet e Ryanair), oppure piegando a nord dalla Languedocienne (A9) sulla Autoroute des Deux Mers (A61/62). 

La tappa del TDF di ieri, 7 luglio 2018, è passata accanto all'Abbazia di Maillezais, nel Dipartimento della Vandea.

Una Abbazia benedettina in rovina, come tante altre nel continente. Finire in rovina è un esito possibile, quando si è in "prima linea" nella difesa dei valori condivisi.

Ma ogni rudere costituisce una "medaglia al valore" per un Ordine monastico fondamentale per la ri-costruzione dell'Europa.

Piccola guida turistica per curiosi.

Alcuni giorni fa, in ufficio, stavo ascoltando una playlist di musica celtica.

Nella selezione random capita "La Mer est immense" eseguita da Didier Squiban (Album: 40ème Festival Interceltique de Lorient). 

Pensiero flash: ma quante volte ho sentito questa melodia?

Meglio: A B B I A M O S E N T I T O