Sezionamento di un cazzaro

Faccio seguito ad un post di facebook per motivare e documentare le mie considerazioni su un politico italiano.

Il punto di partenza è la analisi di una apparizione qualsiasi in TV, e i riscontri alle affermazioni del politico. Lo scopo: sensibilizzare sulla necessità di limitare l'abuso dei mezzi di comunicazione da parte di personaggi che diffondono informazioni false con scopo di dolo. In questo caso è accaparrarsi voti, in altri le visite sui siti e quindi gli incassi pubblicitari.

Come promesso: nessuna affermazione se non supportata da adeguata documentazione. Scopo dell'analisi è poter dire a cuor leggero, e senza tema di azioni giudiziarie che Salvini spara solo cazzate, salva prova contraria se adeguatamente documentata.

La trasmissione che ho deciso di analizzare (ma una vale l'altra, il cazzaro le spara sempre a rotazione) è "in mezz'ora" di Lucia Annunziata, trasmessa il giorno 10 gennaio.

I punti toccati dall'intervistato sono stati questi:

  1. Contestazione del risultato delle elezioni USA
    1. Sottolinea il livello record di voti a Trump, ma non dice nulla dei voti a Biden
    2. Sottolinea che la presunta maggioranza repubblicana sia supportata dal numero governatori Repubblicani (30 stati?) poi si corregge 27 governatori. Omette di pesare gli stati per popolazione residente
  2. Rivendica i risultati della amministrazione Trump
    1. Politica di Trump spesa sanitaria, taglio tasse, contributi a aziende
    2. Pace in MO
  3. Centro destra maggioranza in Italia
  4. Accordi europei a svantaggio di agricoltura - Italia assiste e non protagonista degli accordi.
  5. Cina da cui incidentalmente è partito un "vaccino" che ha devastato il resto del mondo.
  6. Italia paese al mondo con più morti/abitanti.
  7. Appalti COVID "fetenti" nel Lazio di Zingaretti.

1. Contestazione del risultato delle elezioni USA

Sul punto 1.a vi rimando ad altro post. "And the Winner is ...." 

Sul punto 1.b vi propongo questi dati, elaborati sul "censimento" 2010 che ha portato alla attibuzione dei collegi elettorali tra stati, confrontato con il dato più attuale disponibile. Vero che a stati Trump fosse avanti 27 a 23, ma se guardiamo alla popolazione, quella degli stati repubblicani è tra il 45 (2010) e il 46% (2019). Fonte. census.gov per la popolazione e wikipedia per i governatori.

Party 2010pop 2019pop Numero
Democratic 164.347.753 171.311.306 22
Democratic–Farmer–Labor 5.303.925 5.639.632 1
Republican 138.492.137 150.582.836 27
Totale complessivo 308.143.815 327.533.774 50

Vediamo i dati in percentuale:

Party 2010Pop% 2019pop% Numero
Democratic 53% 52% 44%
Democratic–Farmer–Labor 2% 2% 2%
Republican 45% 46% 54%
Totale complessivo 100% 100% 100%

 

Quindi si tratta di una contestazione chiaramente truffaldina.

2. Rivendica i risultati della amministrazione Trump

Cita senza troppa perizia una scandalosa pagina autocelebrativa apparsa sul sito della Casa Bianca e che potrebbe sparire, per cui ve lo ho salvato in formato testo.

La pagina ha notoriamente richiamato un preciso esercizio di fact-checking ed è stata demolita da diversi commentatori. Quelle che non sono balle clamorose sono visioni fuorvianti . Vi propongo il fact-checking della AFP.

Piccola osservazione: un politico che annovera i propri successi citando solamente se stesso in 12.162 parole spara chiaramente balle. Ai tempi del servizio militare si sarebbe detto "lei si giustifica".

3. Centro destra maggioranza in Italia

L'ultimo sondaggio pubblicato (Tecné per IV Repubblica) da la somma delle intenzioni di voto a 50,5% (Lega 23,4%, FdI 16,6%, FI 10,5%), quindi confermerebbe la tesi dell'intervistato.

Bisogna però considerare alcuni dati ulteriori:

  1. Il tasso di risposta ai sondaggi è molto basso: tra 1/8 e 1/5.
  2. Oltre a questa bassa adesione, oltre un 40% degli intervistati si dichiara incerto sulle intenzioni di voto.
  3.  I risultati dei sondaggi precedenti sembrano concordi nell'indicare una maggioranza relativa del (centro) destra, ma siamo ben lontani dall'indicare una maggioranza assoluta.
  4. Il trend della lega è decisamente in calo, dal 35% delle europee al 23,5% di oggi. Trend sinora compensato da FdI.

Fonti:

Sondaggi politici su sito della PCM

Pagina Europeelects su sondaggi italiani

4. Accordi europei a svantaggio di agricoltura - Italia assiste e non protagonista degli accordi

Premetto una osservazione: se l'Italia conta poco in questa legislatura al Parlamento europeo è perché gli italiani hanno eletto rappresentanti di partiti estranei alla coalizione di governo. Se voti la Lega (in Europa) non conti una sega. Vi richiamo la analisi che avevo scritto a suo tempo: Due di picche (aggiornamento).

La affermazione di Salvini non è circostanziata. Di quali accordi europei parla? di fonti legislative, di accordi commerciali o di attribuzioni di compiti dell'esecutivo (Commissione)

Ad ogni buon conto che l'Italia sia "assente" almeno per le tematiche agroalimentari è una enorme stronzata. Ha sede in Italia la Autorità Europea per la Sicurezza alimentare (Parma).

Riguardo l'esecutivo (Commissione UE) una delle top manager della DG Agricolturaè Silvia Michelini, responsabile per lo sviluppo rurale

Ma vediamo al dettaglio legislativo. Il PE è organizzato in modo abbastanza simile al Parlamento italiano. Ci sono Commissioni specialistiche che esaminano progetti normativi, e una assemblea plenaria che li adotta. 

Veniamo per ordine:

Testi normativi adottati: nessuno 

Testi esaminati dalla plenaria: Bilancio pluriennale UE. Nelle riallocazioni di fondi viene raccomandata flessibilità (artt 2 e 7) tra gli anni e tra fondi destinati alla agricoltura. Se è questo il punto come una maggiore flessibilità tra fondi si traduca in pregiudizio della agricoltura italiana rimane un mistero.

Lavori dei Comitati. Comitato agricoltura: tematiche a "svantaggio" degli agricoltori, forse la promozione di una maggiore tutela dell'ambiente. Come questa discussione sia a detrimento dei soli agricoltori italiani, e come il vantaggio collettivo non superi lo svantaggio degli agricoltori rimane un mistero. A gennaio poi si parlerà degli accordi post Brexit, ma visto che questi sono finalizzati a rimuovere le tariffe doganali UE/UK questa discussione non può che essere a favore degli agricoltori europei, italiani compresi. UK è infatti un forte importatore netto di prodotti agricoli comunitari. 

Lavori dei comitati. Comitato commercio internazionale. I lavori sono incentrato sul post Brexit, accordi per il commercio di legname con l'Honduras e il mercato digitale. Unico accenno a tematiche agricole una relazione dell'Italiano De Castro sulla filiera corta alimentare e la tutela del consumatore. 

Verifica di chiusura: registro dei documenti UE dal 1 novembre 2020. Di agricoltura si parla spesso, ma quale documento dovrebbe segnalare una penalizzazione degli agricoltori italiani?  

Insomma Salvini dimostra di non avere mai capito nulla di Europa, oppure di raccogliere al solito le informazioni al bar di paese tra avventori imbruttiti dall'alcool e dal confinamento. Che sia criminale o semplicemente un coglione poco cambia. Non è persona cui prestare il minimo affidamento quando si parla di Europa. Tarabella docet

 

5. Cina da cui incidentalmente è partito un "virus" che ha devastato il resto del mondo.

Nessun commento, vogliamo parlare della vita oltre la Via lattea o sul sesso degli angeli? Discorso da ubriacone al bar.

6. Italia paese al mondo con più morti rispetto agli abitanti 

Sicuramente la affermazione meno lontana dalla verità, anche se pure questa necessita di spiegazioni e integrazioni

Danno da COVID in termini di vite umane.

 

indicator deaths/Mil
year_week 2021-02
   
San Marino 1.886,63
Belgium 1.788,74
Slovenia 1.619,97
Bosnia and Herzegovina 1.367,34
Italy 1.361,46
Czechia 1.356,74
United Kingdom 1.339,31
Liechtenstein 1.302,83
North Macedonia 1.300,83
Gibraltar 1.276,31
Bulgaria 1.211,85
United States 1.201,23
Montenegro 1.197,40
Andorra 1.194,59
Peru 1.180,73
Hungary 1.167,43
Spain 1.145,56
Croatia 1.141,98
Panama 1.109,45
Mexico 1.095,52

 

Performance economica. Ad oggi mancano i dati relativi alla seconda ondata (Q4 2020 in poi) e, ovviamente, all'impatto delle politiche pubbliche. Ovvero quanto sia assistenzialismo, che non produrrà effetti di crescita nel futuro, e quanto sia invece intervento per investimenti di lungo periodo che porteranno a crescita futura. Il sospetto è che in Italia ci sia unicamente una corsa alla distribuzione di pagnotte, ma è da vedersi. Ad oggi la perdita di PIL dell' Italia è in linea con la perdita media OCSE ed UE. 

Nazioni 2020-Q1 2020-Q2 2020-Q3 Variazione annua
Iceland 92,40% 92,69% 102,58% 87,85%
Greece 100,13% 85,85% 102,29% 87,93%
Colombia 98,62% 83,90% 108,71% 89,94%
Spain 94,75% 82,12% 116,41% 90,58%
Argentina 95,89% 83,99% 112,76% 90,82%
United Kingdom 96,98% 81,25% 116,00% 91,40%
India 100,66% 74,75% 121,94% 91,75%
Mexico 98,76% 83,05% 112,12% 91,96%
Romania 100,01% 87,84% 105,76% 92,90%
Portugal 96,04% 86,08% 113,25% 93,64%
Chile 102,97% 86,53% 105,22% 93,75%
Bulgaria 100,45% 89,93% 104,28% 94,20%
South Africa 99,58% 83,36% 113,53% 94,24%
Czech Republic 96,71% 91,49% 106,94% 94,62%
Canada 98,13% 88,69% 108,87% 94,75%
Hungary 99,65% 85,42% 111,38% 94,81%
Belgium 96,58% 88,18% 111,44% 94,91%
Saudi Arabia 98,68% 94,78% 101,79% 95,21%
Indonesia 99,31% 93,05% 103,10% 95,28%
Italy 94,51% 87,01% 115,89% 95,29%
EA19 96,27% 88,29% 112,44% 95,58%
EU27_2020 96,72% 88,64% 111,54% 95,63%
Australia 99,72% 92,97% 103,33% 95,80%
OECDE 97,07% 87,92% 112,30% 95,84%
Brazil 98,45% 90,40% 107,71% 95,86%

 

Fonti:

Dati su mortalità

Dati su perdita di PIL

 

7. Appalti COVID "fetenti" nel Lazio di Zingaretti (ma non di Fontana).

Il "gravvy train" ovvero il grasso che cola dal rilascio di ogni vincolo di bilancio sta scatenando i peggiori istinti predatori della classe politica italiana. Chiunque ha poteri deliberativi ne ha approfittato per sprecare denaro pubblico in mance elettorali o peggio.

Quello che sta mancando è il controllo di merito della spesa, il legame tra risorse impiegate e risultati. Vero che il Lazio ha sprecato soldi, ma così hanno fatto tutti, a partire dalla Lombardia leghista. Urge mettere un giogo stretto di misurabilità e trasparenza agli esecutivi di ogni livello: dal sindaco alla presidenza del consiglio.

Quindi: notizia vera ma artatamente parziale.

Fonte: ricerca google da 1/2/2020 a 11/1/2021