Update COVID Agosto 2021

Avevo un poco mollato la pezza e i miei indicatori (priorità al fatturato), ma è forse il caso di fare un riepilogo.  Post veloce, tante immagini poche chiacchiere, dati in fondo su una cartella condivisa di Onedrive. Chi sa razzolarci può trovare le fondamenta di quanto scrivo, e magari suggerire correzioni. Questa roba la faccio per sport, e con rilettura veloce, non per business.

Che cosa teme gov.it e, soprattutto, il timore è fondato?

Siamo in 4° ondata e il timore è quello delle precedenti: intasare il sistema sanitario e trovarci: 

  1. Danni economici da misure di contenimento;
  2. Default della sanità con picco di mortalità;
  3. Gli oramai non trascurabili long term effect del COVID (problemi fisici e neurologici persistenti);
  4. Effetti collaterali su altre patologie trascurate per affrontare l'emergenza.

 La differenza rispetto alle ondate precedenti è che abbiamo una copertura vaccinale che dovrebbe mitigare l'impatto epidemico.

I primi dati sulla evoluzione epidemica (fonte ECDC) provenienti dai paesi europei "in anticipo" sono incoraggianti. Questa ondata ha una estensione temporale molto più ridotta delle precedenti. Vi confronto alcune regioni che contengono grandi città europee (il benchmark è Noord Holland, la regione di Amsterdam)

Le due linee (quarantena e tampone) sono riferite ai limiti di contagio che possono fare scattare le NPI (non pharmaceutical intervention) secondo gli accordi UE.

Qui di seguito alcune regioni turistiche tra le più gettonate d'Europa (Ile de France, la Regione di Parigi, sarebbe in entrambi i gruppi). 

Quindi, se il decorso della 4 ondata è conforme a quanto accaduto in altre Regioni Europee, dovremmo cavarcela senza intasare terapie intensive (ICU) e ospedali). In Olanda vediamo già alcuni segnali, al momento non decisivi, che questa potrebbe essere una evoluzione ad oggi plausibile. 

Qui vi confronto gli andamenti di ricoveri e ammissioni in TI normalizzati per numero di abitanti di ITA-FRA-NED. Come vedete in NED la curva della quarta ondata sembra si stia "ammosciando". Conferme o smentite nelle prossime settimane.

Ad oggi, però, sarebbe totalmente imbecille puntare tutte le fiches su un solo scenario, anche se abbastanza ragionevole, e da questo discende l'opportunità di misure di contenimento come il green pass. 

Ma i vaccini funzionano?

Il minore impatto della 4 ondata può essere determinata da più fattori:

  1. Vaccinazione 
  2. Auto-Immunizzazione 
  3. Evoluzione delle tecniche mediche
  4. Mutazione "soft" del virus

La risposta la abbiamo andando a vedere la bottom line: quale evoluzione per il tasso di mortalità? Qui confronto alcuni paesi occidentali con la Russia.

E' evidente una grossa differenza nella mortalità, che ha forte correlazione con la minore copertura vaccinale e un vaccino decisamente più scarso (Sputnik) di quelli che ci sono somministrati (non a caso EMA non lo ha ancora autorizzato).

La mappa mondiale evidenza una chiara correlazione tra vaccinazione e mitigazione della mortalità. Non ci sono cazzi, novax. Sparate cazzate.

Rimane il mistero dell'Africa nera, che non ha mai evidenziato numeri drammatici; forse per la abitudine a dover affrontare emergenze epidemiche.

Ma il Green Pass è una disgrazia per l'economia?

Grande tormentone di Fardelli d'Italia e di parecchi legaioli, l'equazione Green Pass riduce il fatturato. Ma sarà vero?

Vediamo due situazioni.

Situazione uniperiodale (falsa). 

Con il GP puoi perdere alcuni clienti fanatici novax, ma potresti anche attrarre clienti (silenti) che preferiscono una maggiore sicurezza.

Come formalizzato da Albert O. Hirschman gli scontenti si dividono in due categorie: chi protesta e basta, e chi agisce. Ovviamente il rischio di perdita di fatturato è limitato a chi agisce. E(GP) è chi non è disposto a sedersi al tavolo con misure di sicurezza, E(NGP) è chi non lo è se non ci sono sufficienti misure di sicurezza.

Quindi nel breve periodo GP determina una perdita di fatturato solo se E(GP) > E(NGP). Normalmente gli stracciacazzi si esprimono, la maggioranza silenziosa agisce. Non scommetterei che gli stracciacazzi che si esprimono siano predominanti su chi tace e gradisce. Lo vedremo a brevissimo, nello spazio di 6 mesi.

Situazione multiperiodale (meno falsa)

GP(T=0) significa che la probabilità di NPI invasive (lockdown parziale o totale) è più bassa nel tempo T=1. 

Quindi GP continuativo significa che la probabilità di futuri lockdown, con perdita di fatturato = 100, viene significativamente ridotta.

Timing per il green pass

Perché il giochetto funzioni al tempo 0 devono esserci abbastanza persone in possesso del GP da assicurare adeguata clientela agli esercizi.

Questa ad oggi la mappa da 20 anni in su (la fascia 12-19 dovrei ricavarla a manina e sono pigro).

Data repository

Se amate e ve la cavate a smanettare con tabelle pivot, query ecc, enjoy!