Identità e scambio nel cibo

Indice articoli

Gennaio 2018, causa epidemia influenzale festeggiamo in ritardo il Natale con la Bonfatti's family (i miei cognati).

Chiama una collega della "Profe" Campi (a sòrema) e ci chiede: che mangiate? Izy: Waterzooi. Waterche?

La Profe mi passa l'interlocutrice, che chiameremo in codice "Bea" (Bravo-Echo-Alpha): spiega tu.

I Waterzooi, una zuppa di pollo o pesce e verdure, piatto tipico di Gent nonché piatto preferito di Carlo V, l'imperatore sul cui dominio non scendeva mai il sole.

L'interlocutrice (pure lei Profe, ma di storia) si incuriosisce e mi lancia una idea: "te la senti di parlare di cibo e storia ad una classe delle medie?"

Sapete che sono un kamikaze, so ...why not? ma oltre alla storia mettiamo un poco di hints &tips per capire mercato e organizzazione del cibo.

Leggermente riviste ecco le slides di quell'incontro. Nel testo i bullets dell'incontro, e qualcosa in più che non poteva essere detto o scritto a dodicenni