In Flanders fields

Indice articoli

Oggi si corre la Gand - Wewelgem. Una classica-monumento del ciclismo che ha una storia che nasce nel 1934.

La corsa si dispiega su un percorso che tocca alcuni dei luoghi storici della Prima Guerra Mondiale, ed in particolare intorno alla città di Ypres (Ieper in fiammingo), luogo in cui furono utilizzati per la prima volta i gas in combattimento (Ypres - Iprite) e teatro di diverse e feroci combattimenti durante la Prima Guerra Mondiale.

Lo scopo della corsa era ripercorrere uno dei luoghi in cui i combattimenti furono più feroci ed omaggiare silenziosamente le centinaia migliaia di migliaia di morti che riposano nei cimiteri militari della zona. La corsa è programmata in primavera, quando incomincia la fioritura dei papaveri, che divennero poi il simbolo del rispetto per i veterani della Prima guerra mondiale nei paesi anglosassoni.

Battaglia Periodo Perdite umane
1° Battaglia di Ypres 19/10/1914-22/11/1914 >100.000
2° Battaglia di Ypres (primo utilizzo di gas) 22/04/1915-15/05/1915 ≈ 100.000
3° Battaglia di Ypres (o di Passchendaele) 31/07/1917-10/11/1917 tra 400.000 e 800.000
4° Battaglia di Ypres (o di Lys o dell'Estuario) 09/04/1918-29/04/1918  ≈ 200.000
5° Battaglia di Ypres 28/09/1918-02/10/1918 10.000 alleati, perdite sconosciute per i tedeschi 

Insomma: siamo di fronte all'Isonzo del nord. Una serie di battaglie non conclusive, ma con un tributo umano intollerabile.

Le battaglie di Ypres sono uno dei tombstone che hanno convinto della necessità di condividere il proprio destino tra gli stati europei. Uno dei luoghi in cui è "nata" la coscienza europea. Ma non solo. Nelle battaglie di Yeper nacque la coscienza nazionale del Canada, come a Gallipoli nacque la coscienza degli Anzacs (aussies e kiwis). Si posero le basi per la indipendenza delle ex colonie britanniche.

Quindi, sia che vi sintonizziate su Rai Sport che su Eurosport, buttate l'occhio sulle pietre tombali e sui papaveri che sicuramente non difetteranno nella fase finale del percorso.